Menu Principale
TwitterFacebook
Menu Categorie

Pubblicato da il 9 Nov 2016 in Recensioni | 0 commenti

Lanterna portatile d’emergenza Beghelli: una soluzione contro il black-out

Lanterna portatile d’emergenza Beghelli: una soluzione contro il black-out

Share Button

Vi è mai successo di restare a casa senza corrente a causa di un guasto oppure dopo un temporale?

In caso di forti temporali, l’interruzione della luce è piuttosto frequente a causa dei fulmini. Si tratta di potentissime scariche elettriche che generano un campo magnetico. Se nella zona in cui cade il fulmine è presente una linea elettrica, il campo magnetico genera in essa una corrente aggiuntiva che è così intensa da danneggiare cavi e circuiti e provocare il black-out.

Cosa fare quindi in attesa che il guasto sia sistemato e il sistema ripristinato?

Illuminazione di emergenza: la lanterna portatile d’emergenza ricaricabile IlluminaLED Beghelli

Beghelli è il brand leader da sempre nell’illuminazione d’emergenza. In caso di black-out, Beghelli ha progettato una lampada portatile dotata di 8 LED, con un’eccezionale resa luminosa e una lunga autonomia.

Il problema della sostituzione delle pile esauste si risolve grazie alla presenza delle batterie ricaricabili, mentre i LED assicurano un’ottima efficienza luminosa e una lunga durata, utile in caso di black-out prolungati, e garantiscono bassi costi di manutenzione.

In caso di blackout, se la lampada è collegata alla corrente elettrica, si accenderà automaticamente, per spegnersi al ritorno della luce. Un LED verde sulla lampada indicherà il corretto collegamento alla rete elettrica. Un pulsante rosso, sulla parte superiore, consentirà invece l’accensione della lampada e la selezione di due livelli di potenza della luce. Nella parte dorsale della lanterna, c’è invece il cavo di alimentazione per la ricarica. 

Cosa fare in caso di black-out

La prima cosa da fare in casa, in caso di black-out, è capire l’entità dell’emergenza e mantenere la calma.

Bisogna poi procedere ad una serie di azioni, per evitare ulteriori danni:

  • Bisogna staccare le prese di tutti gli apparecchi elettrici (computer, televisione, etc.) che potrebbero danneggiarsi in caso di una forte scarica al momento della riattivazione del sistema.
  • Fare attenzione ai bambini ed evitare di accendere candele o fuochi vicino ad oggetti infiammabili.
  • Verificare che non c’è nessuno in ascensore, in caso contrario, dopo aver tranquillizzato le persone bloccate, chiamare i Vigili del Fuoco al 115.
  • Se in casa ci sono malati cronici collegati ad apparecchiature elettriche, contattare i Vigili del fuoco, spiegando la situazione e fornendo indicazioni sull’ospedale di riferimento.
  • Se il blackout dura a lungo, cuocere i cibi conservati in frigorifero, che sono più facilmente deperibili.
  • Al ritorno della corrente, non accendere subito gli apparecchi elettrici e attendere un po’ prima di utilizzare l’ascensore.

Commenti