Elettroinsetticidi, le trappole per gli insetti per l’estate

Con il primo caldo è sempre piacevole poter stare all’aperto, per godersi qualche bel momento in compagnia. Il problema sorge quando a questa compagnia si aggiunge quella degli insetti, soprattutto delle zanzare. Per chi ha un giardino, ma anche un semplice balcone o terrazzo, è molto facile diventare preda di questi piccoli animali; questo avviene perché gli insetti sono attratti dalle luci e dagli odori.

In questo caso esistono diverse soluzioni, ognuno delle quali ha diverse caratteristiche, ma nessuna ha una grande efficienza: spray e ddt infatti non funzionano in maniera precisa, soprattutto se usati all’aria aperta e tendono a fare più male agli esseri umani che agli insetti. Il modo migliore per riuscire ad arginare questo problema è quello utilizzare gli elettroinsetticidi.

Come funzionano le trappole per insetti

elettroinsetticidaGli elettroinsetticidi non utilizzano agenti chimici dannosi, ma sono delle vere e proprie trappole che utilizzano l’inganno per catturare gli insetti, sfruttando il loro istinto per eliminarli. Durante la primavera e soprattutto in estate, che nascono gli insetti, e soprattutto in ambienti molto umidi, iniziano a schiudersi le uova di zanzare. Queste trappole approfittano della stagione degli accoppiamenti.

Il meccanismo è abbastanza semplice: da un lato si utilizzano delle lampade speciali, per dare percezioni chimiche sbagliate, in modo da attirare gli insetti. Grazie ai raggi ultravioletti di tipo A (i cosiddetti UV-A), innocui per gli esseri umani, che al contatto col calore crea diossido di titanio, capace di attrarre gli insetti, in particolar modo le zanzare, che viene percepito molto simile all’odore dei feromoni.

Come utilizzare gli elettroinsetticidi

Esistono diversi tipi di elettroinsetticida in commercio ed è possibile trovarli nel nostro store. Ci sono trappole per insetti a Carta Collante, adatto soprattutto ai posti in cui non si possono utilizzare agenti chimici (nei negozi alimentari per esempio); oppure c’è l’elettroinsetticida ad aspirazione, detto insectivoro, ed infine c’è il classico elettroinsetticida a scarica. Se doveste essere interessati ad avere maggiori informazioni su come utilizzare le trappole per insetti, potrete trovare qualche informazione tra le nostre news.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *