Faretto Smartflood di Lyvia: risparmiare con l’energia solare

Il faretto Smartflood a LED di Lyvia (marchio di Arteleta International) è un dispositivo che fa del risparmio energetico la sua forza. Questo faretto, infatti, si carica grazie a un pannello solare durante il giorno e di notte emette luce solo in presenza umana.

Scopriamo qualcosa di più di questo prodotto dell’azienda di Cinisello Balsamo.

Come funziona il faretto Smartflood

smartfloodLe caratteristiche più interessanti del faretto Smartflood sono il funzionamento a energia solare e il rilevatore di presenza, che combinati rendono questo dispositivo utilissimo per illuminare senza consumare sfruttando l’energia solare.

Il pannello solare, durante il giorno, raccoglie l’energia solare nelle batterie ricaricabili: di notte, grazie al prezioso sensore crepuscolare e al rilevatore di presenza, si accende in automatico quando una persona passa nel suo raggio d’azione. La batteria, totalmente carica, ha un’autonomia di 5 ore ed è possibile regolare il timer di accensione della luce (dai 4 secondi ai 60 secondi).

Parliamo dunque di un faretto a LED che permette un risparmio energetico notevole: il pannello solare accumula l’energia senza altri costi, il LED consente un consumo energetico minore rispetto ad altri tipi di lampade e il rilevatore fa sì che il faretto si accenda solo in presenza di qualcuno nei paraggi.

Come si monta?

Il faretto Smartflood a LED è facile da installare e non richiede approfondite conoscenze elettriche: per montarlo, è sufficiente utilizzare le viti e i tasselli a muro, in dotazione e mettere il pannello solare in un punto in cui riceva abbastanza luce del sole. Un apposito cavetto permette di collegare il pannello al faretto.

Insomma, il montaggio è davvero molto semplice e non è necessario chiamare un elettricista per l’operazione.

Dove possiamo installarlo

Balconi, spiazzi, esterni delle case, patio, ma anche garage, serre, gazebo, giardini: questo faretto, grazie alla facilità d’uso e di montaggio, è un dispositivo che può tornare utile in tanti ambienti diversi.  Il supporto snodabile e le dimensioni limitate rendono il faretto un apparecchio versatile, da installare dove la luce serve solo di notte e per un lasso limitato di tempo.

Perché scegliere un faretto a LED

Perché il LED consuma meno e vive di più rispetto alle lampade alogene e fluorescenti. La durata di funzionamento può toccare le 50.000 ore e il risparmio rispetto ad altri tipi di lampade addirittura il 70%. La luce è priva di IR e UV e si accende immediatamente: se aggiungiamo l’assenza di mercurio (elemento tossico, come sappiamo),  e il funzionamento in totale sicurezza, considerata la bassa tensione necessaria ad alimentarla, una lampada a LED garantisce allo stesso tempo efficienza e risparmio energetico (se vi interessa approfondire ne abbiamo parlato qui).

Ecco un altro motivo per scegliere il faretto Smartflood di Lyvia: il LED e il rilevatore di presenza lo rendono funzionale ed economico, l’ideale per chi cerca una fonte luminosa che si accenda solo quando è necessario, da collocare dove una luce “tradizionale” sarebbe uno spreco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *