Come illuminare una cabina armadio

Considerata fino a poco fa un lusso per pochi, oggi la cabina armadio è un elemento alla moda e alla portata di tutti. Se abbiamo lo spazio adatto, è possibile trovare nei negozi di bricolage gli accessori migliori per arredarla e per sfruttare nel migliore dei modi lo spazio disponibile che abbiamo.

Uno degli elementi che spinge sempre di più a preferire la cabina armadio all’armadio vero e proprio è la possibilità di non cercare gli abiti al buio, come avviene in qualsiasi armadio, ma di avere uno spazio illuminato, in cui tutti gli indumenti ci appaiono in un unico colpo d’occhio: per trovare in modo immediato ciò che cerchiamo, è necessario tuttavia prestare una particolare attenzione all’illuminazione della nostra cabina armadio.

Per comprendere quanto sia importante l’illuminazione della cabina armadio, pensiamo a quanto conta una buona disposizione delle luci nei negozi di abbigliamento per la percezione di ogni dettaglio del capo che stiamo acquistando e a quante volte capita di acquistare un abito che ci sembra perfetto in un negozio e a non trovare più lo stesso abito così perfetto una volta che lo riproviamo a casa. Questo accade perché in negozio, specchi e luci sono disposti in modo da far apparire tutto nel migliore dei modi, mentre spesso l’illuminazione dei nostri ambienti domestici è lasciata al caso. Ecco quindi perché studiare accuratamente come illuminare la cabina armadio può esserci di grande aiuto.

Progettare la giusta illuminazione per la cabina armadio

Per scegliere in modo corretto gli abiti da indossare e le tonalità giuste da poter abbinare, è necessario progettare accuratamente l’illuminazione della cabina armadio: una luce debole potrebbe rendere lo spazio poco funzionale, mentre una luce abbagliante potrebbe falsare i colori dei vestiti.

La scelta dovrebbe ricadere su una luce bianca e fredda che non influenzi la nostra percezione dei colori: le lampade a Led potrebbero essere la soluzione giusta, anche perché non si surriscaldano, e quindi possono essere accostate a mensole e vestiti, e non ingialliscono i tessuti, come farebbero invece altri tipi di luce.

Il sistema di illuminazione della cabina armadio dovrebbe essere studiato in modo da avere diversi punti luce, collocati in zone strategiche e differenti, così che la luce raggiunga anche angoli e ripiani meno esposti al nostro sguardo.

Non bisogna dimenticare che, a parte la porta di ingresso, la cabina armadio è generalmente uno spazio chiuso, senza aperture dirette sull’esterno e ingresso di luce naturale: si dovrà puntare quindi completamente ad un sistema di illuminazione artificiale che diffonda la luce in modo omogeneo e uniforme. Una soluzione ottimale è la disposizione, da parte di un professionista del settore, di faretti a basso voltaggio sul soffitto. L’utilizzo di faretti è ideale se la cabina armadio è di piccole dimensioni ma l’utilizzo di faretti al soffitto porrebbe non essere sufficiente per vani di dimensioni più ampie: in questo caso i faretti potrebbero essere integrati con punti luce a parete, disposti negli angoli meno in vista, o faretti posti direttamente sui ripiani.

Sono invece sconsigliati i lampadari, poiché occupano molto spazio, appesantiscono la percezione e creano angoli bui o poco illuminati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *