impianto-elettrico-bassa-tensione

Impianti elettrici in bassa tensione, di cosa si tratta

Gli impianti elettrici in bassa tensione sono usati in tantissimi modi. Se serve qualche pezzo, si può sempre contare sul nostro shop. Cosa si tratta di preciso e come si usano questi impianti?

Cosa sono gli impianti elettrici in bassa tensione

Gli impianti elettrici possono essere in bassa, media o alta tensione. Di solito, però, quando si parla di impianti elettrici, si fa riferimento solo a quelli a bassa tensione.

Di solito, con questa dicitura si parla degli impianti di piccole dimensioni, che si usano per i collegamenti domestici. Compito di questi impianti è, quindi, far passare la corrente elettrica e usarla senza rischi.

Per questo, gli impianti di casa non superano i 3 kW. Questo spiega anche perché, quando si fanno gli impianti per i pannelli solari per esempio, non si supera questa soglia.

Normativa in materia

La normativa è molto rigida in materia. Il motivo è molto semplice: si tratta di questioni di sicurezza, soprattutto quando si parla di tensione elettrica.

Per esempio, gli impianti elettrici in bassa tensione devono essere progettati da esperti, che si impegnano a rispettare tutte le normative. Il Decreto Ministeriale 37/08 e il Decreto Legge 112/08 sono molto chiari in proposito.

In più, ci sono le norme CEI (da non confondere con le norme europee CE o CEE), che indicano le indicazioni del Comitato Elettrotecnico Italiano. Per esempio, tra queste norme c’è quella che costringe a utilizzare la messa a terra, per evitare che qualcuno si faccia male per contatto indiretto.

Un’altra norma riguarda gli interruttori, che devono essere inseriti a protezione dell’impianto.

Tipi di impianti

Gli impianti elettrici in bassa tensione cambiano tipo in base all’uso: infatti, c’è l’uso civile (= domestico) e quello industriale. Entrambi sono considerati a bassa tensione, a meno che non ci siano strutture particolarmente complesse, oppure a meno che il voltaggio non sia elevato.

Come agire sugli impianti

Per agire sugli impianti, di qualsiasi tipo, è importante che ci sia un tecnico abilitato. In questo modo, ci sarà un professionista che sappia dare un’occhiata ai progetti interni della casa e che sappia agire nel modo migliore.

Gli impianti sono molto pericolosi se non si sa dove intervenire. Il rischio di cortocircuito o che qualche pezzo si fulmini nonostante le precauzioni è molto elevato. Per questo, solo un esperto può valutare il tipo di impianto e prendere provvedimenti.

In più, i componenti cambiano a seconda dell’uso dell’impianto. Quindi, è importante verificare che chi viene sia un esperto abilitato, in modo da evitare danni permanenti e costosi per la propria casa.

Nelle case, per fortuna, gli impianti sono a bassa tensione, quindi si può intervenire senza dover mettere mani ai quadri elettrici ad alto voltaggio. Chi ha anche un sistema ausiliario, o comunque un sistema più complesso, dovrà in ogni caso fare attenzione.

Molta importanza va data anche alla qualità dei pezzi. Quindi, vanno sempre controllate confezioni e schede tecniche.

Se vi occorrono componenti e materiali, si può sempre contare sul nostro shop.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *