elettricista-mette-presa

Come installare le prese di corrente: i nostri consigli

Può capitare di dover installare una nuova presa elettrica in una scatola a muro o magari di doverne sostituire una che si è danneggiata, ma non volete o non potete rivolgervi ad un professionista. Bene, se vi trovate in questa situazione la guida che state leggendo vi sarà sicuramente utile perché vogliamo condividere i passi necessari per installare la vostra presa di corrente (processo molto semplice e alla portata di tutti), ma lo vogliamo fare inserendo anche alcuni consigli che abbiamo imparato dalla nostra esperienza.

Dove installare la presa elettrica

Innanzitutto individuate la posizione in cui verrà installata la vostra presa elettrica, che può essere al posto di una vecchia presa che è stata rimossa ma anche all’interno di una scatola di derivazione che, magari, era stata prevista per queste situazioni nel momento in cui l’impianto elettrico è stato installato.

Procuratevi il materiale adatto

A questo punto procurate tutto ciò di cui avete bisogno quindi, oltre alla presa ovviamente, tenete a portata di mano un cacciavite, una placca per coprire la presa elettrica, un tappo per coprire eventuali spazi lasciati vuoti e delle forbici da elettricista o, ancora meglio, uno spella cavi (potete trovare quello che vi serve qui).

Prima di iniziare scollegate la corrente

Quando avete tutto il materiale scollegate la corrente dell’impianto dal quadro generale, questo è il consiglio più importante che possiamo darvi perché, per quanto siano utili tutti gli altri consigli generali, questo può addirittura salvarvi la vita. Quindi non mettetevi al lavoro se prima non avete scollegato la corrente e verificato la sua assenza con un tester (basterà posizionare i puntali nei 2 fori esterni).

I passi per installare una presa di corrente

Ora dovreste trovarvi con la scatola da incasso vuota davanti a voi e, la prima cosa da fare è inserire i frutti nel supporto della presa, quindi, se dovessero rimanere degli spazi vuoti inserite i tappi che vi siete procurati. A questo punto, con le vostre forbici (o spellafili) avete bisogno di spellare i fili dell’impianto che dovrebbero essere 3 (fase, neutro e terra).

Se i fili sono continui e non “un’entrata” e “un’uscita” (può capitare se state inserendo la presa di corrente in una scatola di deviazione) tagliateli a metà e spellate le estremità. Ora dovrete collegarli, facendo attenzione soprattutto al filo gialloverde che corrisponde alla terra, mentre il neutro e fase (di solito di colore marrone e blu) vanno inseriti nei morsetti esterni senza un ordine specifico.

Un volta effettuati tutti i collegamenti verificate la loro tenuta e fissate la presa alla scatola inserita nel muro, di solito basta avvitare 2 semplici viti. Quindi, non vi resta che inserire la placca e riattivare la corrente nell’impianto per provare la vostra nuova presa.

Consigli finali

Un altro consiglio importante che ci sentiamo di darti, oltre ovviamente a quello di staccare la corrente (il consiglio più importante di tutti) è di usare degli spezzoni di filo per collegare più frutti in parallelo. Può capitare infatti che una presa elettrica abbia anche altri frutti, in questo caso è sufficiente prendere un filo di qualche centimetro, spellarlo all’estremità e collegarlo nei morsetti in modo da creare un ponte che porta la corrente dal primo frutto (quello alimentato direttamente dalla rete) a tutti gli altri (collegati in parallelo).

A questo punto la vostra presa elettrica è collegata e pronta per l’uso, non vi resta che provarla con qualsiasi elettrodomestico o, eventualmente, vedere con un tester se c’è corrente, nel caso non funzionasse correttamente togliete nuovamente la corrente dall’impianto, smontate la presa e controllate di aver collegato correttamente tutti i fili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *