come-montare-strisce-led

Come montare strisce LED, qualche consiglio

Per montare strisce LED, si deve capire dove posizionarle e come si usano. Altrimenti, si rischia di non poter tornare indietro. Infatti, queste componenti hanno il retro adesivo. Questo è un vantaggio, ma, una volta installate le strisce, non sarà possibile staccarle per riutilizzarle. Dove si trovano? Per questo, vale la pena dare un’occhiata al nostro shop.

Cosa sono

Si tratta di fasce dallo spessore di qualche millimetro. Si trovano in rotoli per due motivi:

  1. La fascia non si arrotola, causando cortocircuiti.
  2. Tagliare i punti giusti è più facile.

Infatti, le strisce LED non si possono tagliare dove si vuole. Si rischia di tagliare una parte importante del circuito! Invece, ci sono delle linee che indicano dove tagliare per ottenere la metratura giusta. I LED sono disposte in file, in modo tale che, ogni 3 LED, ci sia una linea per tagliare.

Infine, il sistema è dotato di uno strato adesivo, protetto con della carta. In questo modo, l’applicazione dei LED dove si vuole è più semplice.

Procedere al montaggio

Prima di procedere, controllare sempre se ci sono fili scoperti: se sì, è bene saldare la striscia per evitare cortocircuiti pericolosi. In qualche caso, può essere utile saldare con lo stagno.

Quando si tratta di montare strisce LED, il problema non è incollarle, ma trovare il collegamento elettrico per ottenere il corretto funzionamento della striscia. La prima cosa da fare è trovare un trasformatore da 220 a 12 V (= cioè che passi dal voltaggio della corrente elettrica di casa a quella della striscia).

Come per tutti i collegamenti elettrici, è bene agire non collegati al circuito e rispettare le polarità. In realtà, è molto facile: ci sono le indicazioni +/- di legge sia sulla striscia che sul trasformatore. Il sistema dovrà essere poi collegato a un interruttore e questo, infine, all’impianto elettrico principale.

In alternativa, si può creare un circuito con alimentatore a batteria, in modo che la striscia sia indipendente dall’impianto elettrico domestico. In questo caso, l’interruttore si posizionerà direttamente sull’alimentatore.

Consigli utili

Per evitare una luce più intensa in un punto e meno intensa in un altro, conviene tagliare la striscia in due prima di montarla. Così, i collegamenti andranno poi verso il trasformatore, quindi all’interruttore e all’impianto in modo sicuro.

Ci si assicurerà anche che la corrente illumini tutti i LED della striscia e non solo quelli più vicini. Questo vale anche nei circuiti autonomi, dove la batteria andrà collegata a entrambi i capi della striscia divisa. In caso di circuito autonomo, la batteria sarà da 12 V.

Dove trovare gli accessori

Per montare strisce LED servono anche un trasformatore, una batteria e un interruttore. Per trovare materiale elettrico sicuro, il consiglio è di dare un’occhiata al nostro shop, che mostra anche tutte le caratteristiche tecniche.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *