Archivi tag: lampadine

Smaltimento lampadine a basso consumo: come fare

Può capitare spesso che si rompa una lampadina a basso consumo e per quanto possa sembrare una cosa insignificante, può creare in realtà qualche piccolo problema. All’interno delle lampadine, seppur in misura molto esigua, sono presenti quantità di mercurio, materiale come molti già sapranno, tossico.

Il mercurio si trova infatti all’interno delle lampadine a risparmio energetico e nei tubi fluorescenti, ed è fondamentale per il loro funzionamento. Con il tempo le aziende stanno cercando di ridurre sempre più drasticamente le quantità di questo elemento, per arrivare via via ad un azzeramento. Aspettando che questo avvenga, per il momento è meglio sapere come comportarsi e come fare per lo smaltimento di lampadine a basso consumo.

Lampadine rotte, una pulizia immediata

Prima di tutto va ricordato che una lampadina a risparmio energetico rotta emana mercurio nell’ambiente, per questo motivo è necessario smaltirne i resti in modo veloce e con attenzione seguendo alcune indicazioni importanti:

  • Come prima cosa è necessario che le persone e gli animali lascino l’ambiente.
  • Dopo si area il locale per almeno 15 minuti aprendo una finestra oppure una porta.
  • Nel caso ve ne fosse uno, si spegne il sistema di condizionamento o riscaldamento.
  • Si prende il materiale per la pulizia della lampadina, fogli di carta o cartone, del nastro adesivo, asciugamani di carta umidificati o salviettine monouso, un vaso di vetro con coperchio metallico.

Passare alla pulizia

A questo punto si passa alla pulizia vera e propria:

  • Si utilizza il materiale consigliato in precedenza per raccogliere i frammenti della lampadina. Bisogna farlo in maniera accurata, senza lasciare alcun frammento e residuo di polvere.
  • Si mettono tutti i frammenti e il materiale utilizzato per pulire all’interno di un contenitore sigillabile.

E dopo la pulizia?

Dopo la pulizia è necessario seguire altre indicazioni per smaltire la lampadina rotta:

  • Si portano velocemente fuori tutti i frammenti ed il materiale necessario alla pulizia in un contenitore dei rifiuti, e si tiene finché i materiali non potranno essere smaltiti correttamente.
  • In caso fosse possibile, continuare ad arieggiare il locale dove è avvenuta la rottura, con i sistemi di riscaldamento o di aria condizionata spenti.
  • Il materiale sigillato va consegnato nei luoghi di raccolta riservati allo smaltimento di lampadine che si trova nella vostra municipalità. Questo vale anche per lo smaltimento delle lampade a fine vita.

Cosa fare in caso polveri sui vestiti

Nel caso le polveri finiscano su tessuti oppure abiti è necessario fare la stessa operazione, mettendoli in un contenitore sigillato, dopodiché disfarsene.

Cosa non fare assolutamente

Naturalmente alcune operazioni sono sconsigliate e da evitare assolutamente:

  • Non usare scope o aspirapolvere in alcun modo.
  • Non gettare mai nulla nella spazzatura indifferenziata, né in scarichi o aree aperte.