Archivi tag: prese

Prese elettriche: diversi tipi in casa

Collegare una spina alla presa elettrica, accendere il computer, la tv o la lavatrice e staccare la spina quando non serve più sono gesti naturali che compiamo ogni giorno. E allora, perché non saperne di più sui diversi tipi di prese elettriche che abbiamo in casa?

Cosa in intende con “presa elettrica”?

La presa è la parte “finale” di un impianto elettrico. Detta in modo semplice, la corrente elettrica entra in casa attraverso il conduttore di fase e il neutro, che vengono collegati al contatore e all’interruttore. Di lì, i cavi raggiungono tutte le prese della casa insieme al filo della messa a terra.
I tre fori delle prese, a cui sono collegati i tre fili, sono costantemente in tensione: ecco perché bisogna fare attenzione a come si usano.

Le prese in Italia

Tempo fa parlammo dei diversi tipi di presa elettrica nel mondo, questa volta proporremo un approfondimento su quelle italiane. La presa standard italiana è la presa di tipo L, per intenderci quella dotata dei tre ingressi per la spina, può essere da 10 A (Ampere) e da 16 A. Le prese da 10 A sono quelle dotate di fori più piccoli, le prese da 16 A hanno fori più grandi e distanziati. I tre fori conducono ai poli: quello centrale per la messa a terra, quelli esterni per fase e neutro.

Le prese da 10 A tollerano carichi elettrici fino ai 10 Ampere, le prese da 16, come si può intuire, fino ai 16 Ampere. Esistono prese ambivalenti, che possono tollerare carichi da 10 e da 16 A purché l’impianto sia dimensionato per la carica superiore. L’inserimento della spina non ha verso obbligato.

Un altro tipo di presa molto diffuso nelle nostre case è il tipo tedesco (tipo F), che a differenza del nostro non ha un foro per la messa a terra, ma due morsetti. È il tipo di presa che si usa comunemente per elettrodomestici di grandi dimensioni: frigoriferi, lavatrici, forni, in taluni casi anche computer. Se non è presente la presa adatta ad accogliere la presa “tedesca”, si collega all’impianto elettrico tramite un adattatore.

Infine, possiamo avere altri due tipi di presa: la presa multistandard e la presa universale.

Le prese multistandard e le prese universali

Le prese multistandard consentono l’uso di diverse spine perché uniscono due o più tipi di prese: la più comune unisce il tipo L con il tipo tedesco (dette anche Schuko). Non sempre, però, le multiprese garantiscono sicurezza: c’è la possibilità infatti di toccare accidentalmente i dentini delle spine Schuko e rischiare la folgorazione. Le prese multistandard, quindi, vanno usate con estrema cautela e solo se è indispensabile.

La presa universale, infine, accetta prese di tipo A, C, F, E, E/F ibride ed L, sia da 10 A che da 16 A.

Vi ricordiamo che nel nostro negozio online trovate un ottimo assortimento di prese elettriche, spine e adattatori

Usare in sicurezza le prese elettriche

Spesso stacchiamo e attacchiamo le spine con non curanza, non rendendoci conto che, quando inseriamo la spina in una presa, di fatto chiudiamo il circuito elettrico permettono alla corrente di arrivare al dispositivo che abbiamo collegato. È importante attaccare e staccare le spine con cautela.

Le prese devono essere dotate di schermi di protezione, dei piccoli coperchi mobili in plastica, che proteggano i fori delle prese in tensione (tranne il foro della messa a terra).
Se si usano gli adattatori, accertiamoci che siano in buone condizioni, ma non colleghiamone mai uno sull’altro.

Le prese multiple e le ciabatte devono essere messe lontane da zone in cui possono essere danneggiate in qualsiasi maniera (schiacciate, bagnate e rotte). Meglio usare le ciabatte che le multiple.
Se abbiamo bisogno di usare una prolunga, ricordiamoci che deve trattarsi di una soluzione provvisoria e non definitiva. Facciamo attenzione all’integrità della stessa e, durante l’uso, evitiamo di calpestarla.

Prese di corrente nel mondo: consigli per il viaggio

Finalmente è arrivato il momento per un po’ di relax, è il momento dell’estate e delle vacanze e moltissime persone approfittano del momento per andare a visitare qualche paese all’estero. Arrivati sul posto però si crea ogni volta lo stesso problema, trovandoci a non poter attaccare il phon o il carica-batterie del cellulare per esempio a causa di una presa non compatibile. Per questo motivo è necessario portarsi dietro l’adattatore adatto, in modo da non aver problemi o perdere il tempo. Ecco quindi quali utilizzare per i nostri viaggi.

Classificazione delle prese di corrente

Paese che vai, presa che trovi. E di conseguenza anche spina. Per questo motivo si è passati ad una catalogazione in modo che potesse esserci un riconoscimento convenzionale, che avviene attraverso l’attribuzione di una lettera. La classificazione va infatti dalla A alla L.

Naturalmente è necessario ricordare che in ogni paese se ne utilizzano diverse tipologie: in Italia per esempio quelle ufficiali, oltra alla C, sono la F e la L, per un voltaggio da 230V. Ecco di seguito tutti i tipi di prese.

Prese A e B

Sono caratterizzate da due contatti piatti nella A, mentre per la B, a questi si aggiunge un contatto cilindrico. Si tratta delle classiche prese in utilizzo negli USA, ma sono anche utilizzate in altri paesi come Arabia Saudita, Brasile, Corea, etc.presa Apb

 

Prese C

Si tratta delle prese più diffuse, ed utilizzate anche in Italia: si caratterizzano per due contatti cilindrici.presa cpresa c

Prese D ed M

Sono le cosiddette prese tripolari: sono identiche ma hanno un potenza sopportabile che cambia a seconda degli stati. La M viene utilizzata soltanto in Africa e più precisamente negli stati dello Swaziland, nel Lesotho e soprattutto in Sud Africa.presa dpresa m

Prese E, F ed E+F

La presa F è la classica presa Schuko, quella tedesca. La E è una semplice variazione e prevede che il terzo contatto sia direttamente installato direttamente alla presa. Esiste poi una variante che unisce entrambe le versioni che è la E + F.presa epresa fpresa e+f

Prese G

La presa G è quella utilizzata soprattutto nel Regno Unito, ed è caratterizzata da tre buchi disposti a triangolo, e con le prese che presentano i contatti piatti, il superiore verticale, i due inferiori in maniera orizzontale.presa g

Prese H

Si tratta di alcune prese molto rare. La si può trovare in alcune parti in Cina, accompagnata a C, D, G ed I, in Israele ed in pochi altri stati. La presa H simile alla presa G capovolta, ma i due contatti superiori sono messi in obliquo verso il terzo inferiore che è verticale.presa h

Prese I

Le prese I sono le uniche utilizzate in Australia e Nuova Zelanda: simile alla presa H, ma i due contatti superiori obliqui puntano verso l’alto.presa i

Presa J

Anche la presa J forma un triangolo ma i contatti sono posizionati in uno spazio leggermente diverso.presa j

Presa K

Viene utilizzata in paesi come la Danimarca e la Tunisia, ma anche il Bangladesh, le Maldive e il Senegal, ma si tratta di una tipologia di presa che sta cadendo in disuso.presa k

Prese L

È assieme alla C una delle più diffuse, ma la presa L è tripolare.presa l

Per non aver problemi in caso di viaggio è possibile utilizzare i nostri dispositivi acquistando un adattatore: sul nostro sito potrete trovarne di diversi tipi, per diverse nazioni.

Dopo avervi spiegato questo, se avete programmato un bel viaggio all’estero, vi auguriamo un bellissimo viaggio.

(le immagini sono tratte da https://francescoeri.wordpress.com/2013/04/26/quale-presa-di-corrente/)

Di seguito la lista completa delle prese, stato per stato.

STATI VOLTAGGIO TIPOLOGIA
Afghanistan 220V D
Albania 220V C
Algeria 127/220V C – F
Angola 220V C
Anguilla 240V G
Antigua & Barbuda 240 A – B
Antille Olandesi 127/220V A – B –  F
Arabia Saudita 127/220V A – B –  G
Argentina 220V C – I
Aruba 115V A – B – F
Austria 230V C- F- L
Australia 240V I
Azzorre 220V B – C – F
Bahamas 120V A – B
Bahrain 230V G
Baleari 220V C – F
Bangladesh 240V A – C – D – G – K
Barbados 115V A – B
Belgio 230V C – F – E – L
Belize 110/220V B – G
Benin 220V D
Bermuda 120V A – B
Bolivia 220/230V A – C
Botswana 231V D – G
Brasile 110/220V A – B – C- J
Brunei 230V G
Bulgaria 220V C- F
Burkina Faso 220V C – E
Burundi 220V C – E
Cambogia 220V A – C
Camerun 220V C – E
Canada 120V A – B
Canarie 230V C – E –  L
Capo Verde 220V C – F
Cayman 120V A – B
Centrale Rep.Africana 220V C – E
Ciad 220V D – E – F
Cieca Rep. 230V E
Cile 220V C – F – L
Cina 220V C – D – G – H – I
Cipro 240V C – G
Colombia 110V A – B
Comores 220V C – E
Congo 220V C – E
Congo, Rep.Dem. 220V C – D
Cook  (Isole) 240V I
Corea  (Sud, Nord) 110/220V A – B – C – D – G – I – K
Costa Rica 120V A – B
Costa d’Avorio 220V C – E
Croazia 220V F
Cuba 110/220V A – C
Danimarca 230V C – F – L – K
Djibouti 220V C – E
Domenicana Rep. 110V A
Dominica 230V D – G
Ecuador 120/127V A – B – C – D
Egitto 220V C
El Salvador 115V tutte
Equatoriale Guinea 220V C – E
Emirati Arabi Uniti 220V C – D – G
Eritrea 220V C
Etiopia 220V C – D – J – L
Isole Faeroe 220V C – K
Isole Falkland 240V G
Fiji 240V I
Filippine 110/220V A – B – C – E – F – I
Finlandia 230V C – F
Francia 230V C- E – F- L
Gabon 220V C
Gambia 220V G
Germania 230V F
Ghana 230V D – G
Giamaica 110V A – B
Giappone 110V A- B
Gibilterra 240V C – G
Giordania 220V C – D – F – G – J
Gran Bretagna 240V G
Grecia 230V C – D – E – F – L
Grenada 230V G
Groelandia 220V C – K
Guadalupe 220V C – D –  E
Guam 110V A – B
Guatemala 120V A – B – G – H – I
Guinea 220V C – F – K
Guinea-Bissau 220V C
Guyana 240V A – B – D – G
Guyana francese 220V C – D –  E
Haiti 110V A – B- H
Hong Kong 220V D – G
Islanda 220V C – F
India 230V C – D
Indonesia 127/220V C – E –  F
Iran 220V C
Iraq 220V C – D –  G
Irlanda 230V G
Isola di Man 240V C – G
Israele 230V C – H
Italia 230V C – F – L
Kenya 240V D – G
Kiribati 240V I
Kuwait 240V C – G
Laos 220V A – B – C – E – F
Lettonia 220V C – F
Lesotho 220V M
Libano 110/220V A – B – C – D – G
Liberia 120V A – G
Libia 127V D
Lussemburgo 230V C – F – L
Macao 220V C – D
Madagascar 110/220V C- D – E –  J – K
Madeira 220V C – F
Malawi 230V G
Malesia 240V G
Maldive 230V A – D – G – J – K – L
Mali 220V C – E
Malta 240V G
Martinica 220V C – D –  E
Mauritania 220V C
Mauritius 230V C – G
Messico 120V A
Micronesia 120V A – B
Monaco 127/220V C – D – E – F
Montserrat 230V A – B
Marocco 127/220V C – E
Mozambico 220V C – F
Myanmar 230V C – D –  F
Namibia 220V D
Nauru 240V I
Nepal 220V C – D
Nicaragua 120V A
Niger 220V A – B – C – D – E – F
Nigeria 230V D – G
Norvegia 230V C – F – L
Nuova Caledonia 220V F
Nuova Zelanda 240V I
Okinawa 100V A – B – I
Oman 240V C – G
Onduras 110V A – B
Paesi Bassi 230V C – F
Pakistan 220V C – D
Palau 110/230V A – B
Panama 110V A – B – I
Papua Nuova Guinea 240V I
Paraguay 220V C
Perù 220V A – C
Polinesia Francese 127/220V A – C
Polonia 220V C – E
Portogallo 230V C – F
Porto Rico 120V A – B
Qatar 240V D – G
Reunion 230V C – E – F – G – L
Romania 220V C – F – L
Russia/ex Urss 220V C – F
Rwanda 220V C – J
Isole Salomone 240V G – H
Samoa Americane 120/220V A – B – F – I
Samoa Occidentali 230V I
St. Kitts & Nevis 230V D – G
St. Lucia 240V G
St. Maarten 110V A
St. Martin 220V C
St. Vincent e Granadines 230V A – C – E – G – I – K
Senegal 127V C – D – E – K
Seychelles 240V G
Sierra Leone 230V D – G
Singapore 230V G
Siria 220V C – E –  L
Slovacchia 220V E
Slovenia 220V F
Somalia 220V C
Spagna 230V C – F – L
Sri Lanka 230V D
Sudafrica 230V M
Sudan 240V C – D
Suriname 127V C – F
Swaziland 230V M
Svezia 230V C – F
Svizzera 230V C – E – J
Taiwan 110V A – B-  I
Tanzania 230V D – G
Thailandia 220V A – C
Togo 220V C
Tonga 240V I
Trinidad & Tobago 115V B
Tunisia 220V C – E – F – K –  L
Turchia 220V C – F – L
Turks & Caicos 110V A – B
Tuvalu 240V G
Uganda 240V G
Ungheria 220V C – F – L
Uruguay 220V C – F – I – L
USA (Stati Uniti) 120V A – B
Vanuatu 120V A – B
Venezuela 120V A – B
Vergini (Isole GB/US) 110V A – B
Vietnam 220V A – C
Yemen 220/230V A – D – G
Yugoslavia (Ex) 220V C – F – L
Zambia 220V C – D – G
Zimbabwe 220V D – G