Menu Principale
TwitterFacebook
Menu Categorie

Pubblicato da il 20 Mar 2018 in Guide, Ultime notizie | 0 commenti

NORMATIVA ERP – Bando Lampade Alogene Settembre 2018

NORMATIVA ERP – Bando Lampade Alogene Settembre 2018

Share Button

La nuova normativa ERP stabilisce l’addio definitivo alle vecchie lampade alogene entro Settembre 2018. Per sostituire le lampadine, ci si può rivolgere al nostro shop. Nel frattempo, ecco che cosa dice questa normativa.

Perché lo stop alle lampade alogene?

Lo stop alle lampade alogene, che consumano di più e possono causare problemi alla salute (parliamo di quelle utilizzate fino agli anni 2000), è partito nel 2009, con la prima fase della normativa. Da quel momento, i singoli Paesi si sono impegnati a definire degli obiettivi, fino a completo smaltimento delle lampade alogene, la cosiddetta Fase 6.

Questa scatterà il 1° Settembre 2018, con il bando definitivo di queste lampadine. Ecco cosa dice la normativa nei dettagli.

Cosa dice la normativa ERP

La Direttiva ERP (CE) 244/2009 è a più livelli. Il primo livello è, ovviamente, per produttori e per chi vende questi prodotti, che devono smettere di farlo. Naturalmente, non sarà un blocco immediato, ma se ne produrranno sempre meno. Quindi, chi ha queste lampadine che funzionano bene, non deve preoccuparsi: non sarà fuorilegge averle in casa. Sostituirle, però, sarebbe meglio, giusto per non regalare denaro al fornitore di corrente elettrica.

Come riconoscere le lampadine messe al bando? Basta guardare l’aspetto e le confezioni. Quelle fuori dalla circolazione sono di vetro e non hanno il trasformatore. In più, appartengono alle sigle, riportate in confezione: E27, E14 (primo blocco), G4 o GY6.35 (secondo blocco), R7s o G9.

Le sigle si riferiscono all’attacco tra la lampadina e la fonte di alimentazione elettrica. In più, andranno sostituite le lampadine dei forni datati (procedura da farsi se si ha un’impresa di ristorazione).

In realtà, la normativa non parla solo di lampadine. Infatti, si parla anche di diverse strategie per ridurre i consumi energetici, che vanno dal riscaldamento, all’architettura interna delle abitazioni, ecc.

Insomma, una direttiva europea che coinvolge diversi aspetti della vita e che non può far a meno di parlare anche delle lampadine e dell’uso consapevole della corrente elettrica in casa e nel fare impresa.

Consigli utili

Per rispettare la normativa ERP, basta verificare quali sono le lampadine da sostituire e come gestire i consumi energetici in casa. Oltre al rispetto delle leggi europee, si otterrà un netto risparmio sulla bolletta elettrica, quindi conviene mettersi in pari dove possibile.

Questo vale per chi deve fare attenzione solo ai consumi in casa. In realtà, la normativa fa riferimento anche al corretto smaltimento dei rifiuti e alla possibilità di recuperare parte di questi materiali per riutilizzarli.

Insomma, si tratta delle manutenzioni da fare in casa come al solito. Semplicemente, adesso c’è una regolamentazione chiara, che permette di avere un criterio di riferimento nella scelta delle lampadine e di altri componenti elettrici. Quindi, un passo in avanti verso funzionalità, risparmio e rispetto per l’ambiente.

Commenti