Archivi tag: elettroinsetticida

Qualche idea per difendersi dagli insetti

Zanzare, mosche, tafani, vespe e calabroni: l’estate, purtroppo, non è solo la stagione del sole e del mare, ma anche degli insetti.
Per difenderci dalle fastidiose punture degli insetti abbiamo tante possibilità, dall’installazione di zanzariere alla lozioni repellenti.
Un’altra soluzione interessante è rappresentata dagli elettroinsetticidi: efficaci, facili da usare, sicuri, sono una risorsa da tenere in considerazione.
In questo articolo, nello specifico, ci occuperemo di tre diversi elettroinsetticidi: uno ad aspirazione, uno a scarica e uno a carta collante. A voi la scelta del più adatto per le vostre necessità.

Elettroinsetticida Plug-A ad aspirazione

elettroinsetticida-2L’elettroinsetticida Plug-A ad aspirazione si basa sulla tecnologia a raggi ultravioletti. La luce blu attrae le zanzare che poi finiscono per essere aspirate nel cassetto. Il suo essere silenzioso, inoltre, lo rende adatto anche alle stanze da letto.
Una curiosità: i led luminosi incastonati nel dispositivo sono ottimi come luce notturna o come segnapassi.
Di piccole dimensioni, leggero, questo elettroinsetticida è consigliatissimo in tutti gli ambienti della casa, in particolare nelle camere da letto vista la doppia funzione di insetticida e luce di cortesia.

Elettroinsetticida a scarica Cri Cri Professional Mo-El

Un altro modo per difendersi dagli insetti è dato da questo elettroinsetticida a scarica: caratterizzato da un buonissimo rapporto qualità-prezzo, è dotato di una lampada UV-A da 20W che funziona nel raggio di 200 mq. I porta lampada a tenuta stagna sono sicuri perché evitano la dispersione eccessiva di agenti inquinanti: parliamo dunque di un dispositivo sicuro, efficace, garantito 2 anni da Mo-El e approvato da IMQ, ente che valuta le certificazione di qualità dei prodotti, per la classe IPX4 (protezione dagli spruzzi d’acqua).
Unica cosa di cui tener conto è la sostituzione delle lampade, che dev’essere fatta ogni anno.

Elettroinsetticida a carta collante Mo-Fly

elettroinsetticida-prosciuttiEcco un elettroinsetticida a carta collante costruito secondo le direttive dell’HACCP (Analisi dei pericoli e controllo dei punti critici), il che lo rende adatto non solo alle case, ma anche a ristoranti, pizzerie, paninoteche, ecc.
Questo dispositivo in alluminio può essere sia installato a muro che poggiato su un piano ed è dotato di due lampade UV-A da 30 W di potenza, in grado di funzionare nel raggio di 100 mq.
La carta collante si sostituisce con facilità e le lampade sono protette da una copertura trasparente infrangibile: l’attenzione alle norme igieniche ne fanno un prodotto sicuro, da installare anche negli ambienti dove si prepara e si consuma cibo.
Il modello, inoltre, è classe IP65, ovvero è protetto dalla polvere e dai getti d’acqua.

Come funziona un elettroinsetticida?

A differenza degli spray, delle piastrine e delle spirali, gli elettroinsetticidi non sfruttano sostanze chimiche per eliminare gli insetti, ma…l’inganno. Le lampade attirano gli insetti grazie ai raggi ultravioletti di tipo A (gli UV-A, appunto), innocui per le persone, che a contatto col calore crea una sostanza, il diossido di titano, irresistibile per le zanzare e gli altri insetti. Una tecnologia pulita, semplice, adatta a chi non sopporta le piastrine e altri rimedi meno salubri.
L’elettroinsetticida, insomma, è una possibilità di cui tener conto per combattere le zanzare e gli altri sgraditi ospiti delle nostre case.

Elettroinsetticidi, le trappole per gli insetti per l’estate

Con il primo caldo è sempre piacevole poter stare all’aperto, per godersi qualche bel momento in compagnia. Il problema sorge quando a questa compagnia si aggiunge quella degli insetti, soprattutto delle zanzare. Per chi ha un giardino, ma anche un semplice balcone o terrazzo, è molto facile diventare preda di questi piccoli animali; questo avviene perché gli insetti sono attratti dalle luci e dagli odori.

In questo caso esistono diverse soluzioni, ognuno delle quali ha diverse caratteristiche, ma nessuna ha una grande efficienza: spray e ddt infatti non funzionano in maniera precisa, soprattutto se usati all’aria aperta e tendono a fare più male agli esseri umani che agli insetti. Il modo migliore per riuscire ad arginare questo problema è quello utilizzare gli elettroinsetticidi.

Come funzionano le trappole per insetti

elettroinsetticidaGli elettroinsetticidi non utilizzano agenti chimici dannosi, ma sono delle vere e proprie trappole che utilizzano l’inganno per catturare gli insetti, sfruttando il loro istinto per eliminarli. Durante la primavera e soprattutto in estate, che nascono gli insetti, e soprattutto in ambienti molto umidi, iniziano a schiudersi le uova di zanzare. Queste trappole approfittano della stagione degli accoppiamenti.

Il meccanismo è abbastanza semplice: da un lato si utilizzano delle lampade speciali, per dare percezioni chimiche sbagliate, in modo da attirare gli insetti. Grazie ai raggi ultravioletti di tipo A (i cosiddetti UV-A), innocui per gli esseri umani, che al contatto col calore crea diossido di titanio, capace di attrarre gli insetti, in particolar modo le zanzare, che viene percepito molto simile all’odore dei feromoni.

Come utilizzare gli elettroinsetticidi

Esistono diversi tipi di elettroinsetticida in commercio ed è possibile trovarli nel nostro store. Ci sono trappole per insetti a Carta Collante, adatto soprattutto ai posti in cui non si possono utilizzare agenti chimici (nei negozi alimentari per esempio); oppure c’è l’elettroinsetticida ad aspirazione, detto insectivoro, ed infine c’è il classico elettroinsetticida a scarica. Se doveste essere interessati ad avere maggiori informazioni su come utilizzare le trappole per insetti, potrete trovare qualche informazione tra le nostre news.