impianto-vintage

Come fare un impianto elettrico a vista

Dopo diverso tempo, l’impianto elettrico a vista torna di moda. Per decenni abbiamo visto solo impianti sottotraccia, ritenuti più sicuri e anche esteticamente meno invadenti: in moltissime delle nostre case, si vedono solo i comandi, mentre tutto l’impianto è abilmente nascosto da muri, pavimenti ecc. Ma qualcosa sta cambiando e si ritorna agli impianti elettrici vintage e a vista.

Impianti elettrici a vista: il ritorno

eurocottoSebbene, come detto, subito dopo la seconda guerra mondiale, gli impianti elettrici siano diventato tutti sottotraccia, al fine di garantire una maggiore sicurezza, nonché una miglioria dal punto di vista estetico, oggi si assiste a un ribaltamento della situazione.  Dato che sempre più spesso si effettuano dei lavori di ristrutturazione, molti impianti ritornano ad avere un gusto vintage e, talvolta, vengono realizzati con i materiali di una volta.

Questo non significa che si perda di vista la sicurezza, dato che gli impianti di questo tipo vengono costantemente modificati e, soprattutto, migliorati in termini di sicurezza!

Tutto ciò ha portato a una vera e propria nascita di gamme di prodotti dal gusto retro, il cui obiettivo principale è proprio quello di andare a soddisfare qualsiasi scelta di stile. Ritornano, pertanto, anche dei materiali di quegli anni, come  la porcellana o la bachelite, in fedele stile anni ‘30. Ricompaiono anche diversi accessori vintage che, tuttavia, godono di certificazioni che ne attestano l’assoluta sicurezza. Proprio per questo motivo, suddetti prodotti stanno prendendo sempre più piede nelle dimore storiche dal sapore vintage, ma anche di abitazioni rurali e rustiche. Vanno per la maggiore anche nei tanto amati loft.

Come fare un impianto elettrico a vista

La prima cosa che si deve sapere quando si desidera creare un impianto elettrico a vista che riprenda quelli di una volta è che, sebbene si debba ricorrere a materiale elettrico vintage, quest’ultimo deve comunque avere tutte le garanzie per essere a norma di legge e, soprattutto, si deve sempre fare ricorso a materiali che sfruttano le più innovative trovate tecnologiche. In poche parole, stiamo dicendo che un impianto elettrico deve necessariamente essere a norma di legge e, quindi, deve essere fatto a regola d’arte!

In primo luogo, ci si deve avvalere dell’aiuto di un professionista e, assieme a quest’ultimo, si deve andare a vedere quella che è la planimetria della casa e pensare a un progetto coerente e sicuro! Pertanto, è importante fare un disegno di impianto nel quale tutti gli elementi siano a vista e a portata, in modo tale da rendere immediato qualsiasi intervento per il ripristino dello stesso. Va ricordato che, ciascun elettrodomestico deve avere una sua presa e che, nonostante si tratti di un impianto a vista, i  fili e cavi devono essere nascosti.

Inoltre, per la realizzazione di questa tipologia di impianti, non si deve solo pensare a un disegno di stampo vintage, ma si deve far ricorso a materiali che riprendono quelli di un tempo: affidarsi solo a degli store competenti per l’acquisto, significa essere sicuri di stare acquistando dei prodotti ottimi e sicuri. Solo così si può procedere alla creazione di un impianto elettrico a vista che ricorda quelli dei tempi passati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *