Cronotermostato: cos’è e come funziona

Punto Luce Blog: la tua guida al materiale elettrico ed elettronico

Nessun commento /
Ruggero /
28/09/2021

Il cronotermostato è un dispositivo con cui è possibile regolare la temperatura all’interno di un’abitazione o qualsiasi altro ambiente.

 A differenza del tradizionale termostato, questa versione è dotata di funzionalità aggiuntive che permettono di ottimizzare le prestazioni degli impianti di raffreddamento e di condizionamento, con lo scopo di ottenere un risparmio energetico.

Ne avrai sicuramente sentito parlare, soprattutto, se stai trasformando la tua abitazione in una casa smart, tuttavia, il cronotermostato non viene usato solo in quest’ottica.

Approfondiamo meglio questo argomento, scoprendo cos’è il cronotermostato, come funziona e quali caratteristiche valutare prima di acquistarlo.

Cos’è il cronotermostato

Il Cronotermostato serve a tenere sotto controllo la temperatura di diverse aree della casa. È in grado di rilevare i gradi presenti in una stanza, ma può anche comunicare direttamente con l’impianto di riscaldamento per attivarlo quando necessario, secondo dei parametri preimpostati.

Possiamo definire questo dispositivo un’evoluzione del termostato, in quanto presenta delle funzionalità aggiuntive che lo differenziano dal secondo.

Termostato e cronotermostato: le differenze

Il termostato può essere analogico o digitale, è un apparecchio che, collegato all’impianto di riscaldamento, tiene sotto controllo i cambiamenti di temperatura nell’abitazione, facendo attivare l’impianto solo quando queste scende sotto un valore prestabilito.

La differenza sostanziale con il cronotermostato è che quest’ultimo, oltre ad avere le stesse funzioni del termostato, da accesso alla gestione oraria, permettendo una regolazione giornaliera e stagionale.

Inoltre, con il cronotermostato intelligente, è possibile anche comunicare con lo stesso tramite un’applicazione da remoto, utilizzando direttamente lo smartphone o il tablet. Il cronotermostato interagisce anche con altri dispositivi smart della casa collegati tutti sulla stessa rete Wi-Fi.

Senza dubbio, stiamo parlando di un dispositivo che offre comfort e comodità, ma ciò su cui devi focalizzarti è il vantaggio legato al risparmio a lungo termine sulle bollette e sulla sua importanza in termini di sostenibilità.

Il cronotermostato è soprattutto un alleato nella lotta agli sprechi, peculiarità che fa bene alle tue tasche, visto il considerevole risparmio in bolletta sul lungo termine, oltre ad avere un’importanza dal punto di vista ecologico e della sostenibilità.

Com’è fatto e funziona un cronotermostato

Questo dispositivo può essere installato a parete, ed è composto da una scocca rimovibile in cui sono contenuti tutti i circuiti di pilotaggio.

Proprio la scocca rimovibile agevola la sostituzione di eventuali batterie, così come facilita la fase di installazione e programmazione.

Frontalmente è presente un display in cui è possibile visualizzare la temperatura e altri parametri utili, gestibili tutti tramite una tastiera, oppure, per i modelli recenti, direttamente sullo schermo con il touch (Cronotermostato touch).

Il funzionamento è molto intuitivo: un timer gestisce tutte le funzioni, consentendoci di trasmettere al dispositivo le informazioni necessarie per accedere e spegnere gli impianti a determinata orari o solo in alcune stanze della casa, differenziano le zone giorno e notte.

I modelli più moderni di cronotermostato, rendono più evidenti i vantaggi in termini di risparmio energetico e minor impatto sull’ambiente, grazie alle funzioni Smart che gli permettono di comunicare con il generatore di calore tenendo conto della curva del riscaldamento domestico.

È evidente che questo apparecchio è molto dinamico e riesce ad adattarsi facilmente alle tue esigenze, grazie alla possibilità di programmarlo e farlo funzionare in base ai cambiamenti della temperatura all’interno delle aree dell’abitazione, oppure, in risposta agli input ricevuti in base alle previsioni meteorologiche.

Un esempio pratico: poniamo che tu sia fuori casa e voglia trovare il bagno a una temperatura di 18°. Potrai programmare il cronotermostato in modo che questo avvii il riscaldamento solo quando la temperatura scende sotto questi gradi fino a portarla al valore impostato.

Potrai programmarlo da casa prima di uscire, oppure, se il modello di dispositivo scelto è smart, potrai gestirlo completamente dall’applicazione sullo smartphone. Il controllo da remoto ti consente anche di cambiare all’ultimo momento le impostazioni e di scegliere come e quando attivare il riscaldamento o il raffreddamento di casa.

Che tipo di cronotermostato scegliere?

Ora che hai le idee abbastanza chiare su cos’è un cronotermostato e su quali sono le differenze sostanziali con il tradizionale termostato.

Vediamo come scegliere il cronotermostao più adatto e quali sono le marche più affidabili sul mercato.

Esistono due categorie base di cronotermostato: digitale e intelligente Wi-Fi.

Il cronotermostato digitale viene collegato elettricamente all’impianto di riscaldamento; quello intelligente Wi-fi, è gestito in modalità smart e riesce a interagire anche con altri dispositivi lontani dal punto in cui viene installato.

L’usabilità di questo apparecchio è uguale un po’ per tutte le tipologie di prodotto, in base al marchio, ci possono essere delle piccole variazioni. Tuttavia, l’approccio al cronotermostato può inizialmente apparire difficoltosa ma, in realtà, basta poco per padroneggiare con il dispositivo

Quale cronotermostato comprare?

Un cronotermostato deve essere preciso e facilmente programmabile. Ma ci sono altri aspetti da valutare, vediamo quali.

Ovviamente, il dispositivo migliore è quello che risponde egregiamente alle tue esigenze, quindi, ti consigliamo di prendere in considerazione ciò che stiamo per elencarti, tenendo conto di ciò di cui hai realmente bisogno.

  • Display grande per rendere più semplice e chiara la lettura
  • Programmazione giornaliera o settimanale
  • Connessione Wi-Fi per la gestione a distanza

I modelli con programmazione settimanale sono quelli che permettono una personalizzazione migliore delle funzioni presenti nel dispositivo, con la possibilità di programmare l’impianto tenendo conto dei giorni feriali e festivi.

Quando scegli il cronotermostato devi tenere in considerazione anche la modalità d’installazione, che può essere a parete o ad incasso. È una distinzione che però non incide in nessun modo sulle specifiche tecniche.

Per quanto riguarda le marche da preferire, non esiste un parametro assoluto che ci permette di sostenere quale sia il migliore di tutti.

Tuttavia, ci sono delle aziende sul mercato che rappresentano l’eccellenza del settore come Bticino, Vimar, Ariston, Honeywell. Se stai cercando il cronotermostato migliore, valuta prodotti di questi brand.


Warning: sprintf(): Too few arguments in /var/www/vhosts/puntoluce.net/httpdocs/comefare/wp-includes/link-template.php on line 2739

Punto Luce: gli esperti del materiale elettrico

Devi acquistare del materiale elettrico per casa o ufficio? Affidati all'esperienza e alla competenza di Puntoluce. Non solo vendita, ma anche assistenza e consulenza alla scelta migliore per i tuoi ambienti. Dagli elettrodomestici alle serie civili, dall'illuminazione alla videosorveglianza, tutto ciò di cui hai bisogno lo trovi sullo Shop online di Puntoluce!

Visita il nostro negozio

Punto Luce di Melchioni Stefano | Via Porrettana, 294 (non aperto al pubblico ) 40037 Bologna

Azienda iscritta al Registro Ditte presso CCIAA di Bologna al n. 341779 e al Registro Esercenti il Commercio presso CCIAA di Bologna - Partita IVA IT01515541207 C.F. MLCSFN68A14A944Q

Copyright © 2020 - TUTTI I DIRITTI RISERVATI - LE IMMAGINI E I MARCHI APPARTENGONO AI LEGITTIMI PROPRIETARI