Archivi tag: lampade LED

Faretto Smartflood di Lyvia: risparmiare con l’energia solare

Il faretto Smartflood a LED di Lyvia (marchio di Arteleta International) è un dispositivo che fa del risparmio energetico la sua forza. Questo faretto, infatti, si carica grazie a un pannello solare durante il giorno e di notte emette luce solo in presenza umana.

Scopriamo qualcosa di più di questo prodotto dell’azienda di Cinisello Balsamo.

Come funziona il faretto Smartflood

smartfloodLe caratteristiche più interessanti del faretto Smartflood sono il funzionamento a energia solare e il rilevatore di presenza, che combinati rendono questo dispositivo utilissimo per illuminare senza consumare sfruttando l’energia solare.

Il pannello solare, durante il giorno, raccoglie l’energia solare nelle batterie ricaricabili: di notte, grazie al prezioso sensore crepuscolare e al rilevatore di presenza, si accende in automatico quando una persona passa nel suo raggio d’azione. La batteria, totalmente carica, ha un’autonomia di 5 ore ed è possibile regolare il timer di accensione della luce (dai 4 secondi ai 60 secondi).

Parliamo dunque di un faretto a LED che permette un risparmio energetico notevole: il pannello solare accumula l’energia senza altri costi, il LED consente un consumo energetico minore rispetto ad altri tipi di lampade e il rilevatore fa sì che il faretto si accenda solo in presenza di qualcuno nei paraggi.

Come si monta?

Il faretto Smartflood a LED è facile da installare e non richiede approfondite conoscenze elettriche: per montarlo, è sufficiente utilizzare le viti e i tasselli a muro, in dotazione e mettere il pannello solare in un punto in cui riceva abbastanza luce del sole. Un apposito cavetto permette di collegare il pannello al faretto.

Insomma, il montaggio è davvero molto semplice e non è necessario chiamare un elettricista per l’operazione.

Dove possiamo installarlo

Balconi, spiazzi, esterni delle case, patio, ma anche garage, serre, gazebo, giardini: questo faretto, grazie alla facilità d’uso e di montaggio, è un dispositivo che può tornare utile in tanti ambienti diversi.  Il supporto snodabile e le dimensioni limitate rendono il faretto un apparecchio versatile, da installare dove la luce serve solo di notte e per un lasso limitato di tempo.

Perché scegliere un faretto a LED

Perché il LED consuma meno e vive di più rispetto alle lampade alogene e fluorescenti. La durata di funzionamento può toccare le 50.000 ore e il risparmio rispetto ad altri tipi di lampade addirittura il 70%. La luce è priva di IR e UV e si accende immediatamente: se aggiungiamo l’assenza di mercurio (elemento tossico, come sappiamo),  e il funzionamento in totale sicurezza, considerata la bassa tensione necessaria ad alimentarla, una lampada a LED garantisce allo stesso tempo efficienza e risparmio energetico (se vi interessa approfondire ne abbiamo parlato qui).

Ecco un altro motivo per scegliere il faretto Smartflood di Lyvia: il LED e il rilevatore di presenza lo rendono funzionale ed economico, l’ideale per chi cerca una fonte luminosa che si accenda solo quando è necessario, da collocare dove una luce “tradizionale” sarebbe uno spreco.

LED Multicolor Cono, una soluzione colorata per la casa

Il LED è una tecnologia sempre più diffusa per qualità della luce e risparmio energetico: ecco perché stanno trovando sempre più posto nell’illuminazione di case, alberghi, uffici e anche luoghi all’aperto.
In questo post conosceremo meglio le lampade LED Multicolor Cono dell’azienda italiana Techly.

Lampade LED Multicolor Cono: fra design e risparmio energetico

Le lampadcono-gialloe a LED Cono della Techly sono innanzi tutto un bel pezzo d’arredamento, adatta sia per interni che per esterni. La lampada ha una forma a goccia che le danno un tocco di eleganza notevole e ne fanno un complemento d’arredo adatto alle abitazioni, ma anche hotel, ristoranti, locali pubblici, pub, centri benessere.
I materiali solidi la rendono adeguata all’uso in giardini, parchi, persino a contatto con l’acqua: la protezione IP 68 permette anche l’immersione prolungata.
Grazie a un telecomando le principali funzioni della lampada sono gestibili a distanza.
Ma l’aspetto più interessante della lampada è la tecnologia RGB (Red Green Blue), che la trasforma da semplice luce ad arredo fatto per stupire: da sola o distribuita in più punti, la lampada permette di creare effetti luminosi davvero suggestivi.

La lampada è dotata di una batteria che garantisce 20 ore continuative a bassa luminosità e 9 ore ad alta luminosità: le caratteristiche della lampada la rendono adatta per creare un’atmosfera soffusa e discreta, per cui la bassa luminosità, e il relativo risparmio energetico, è da preferire.
Insomma, se si ha bisogno di creare giochi di luce, le lampade LED Multicolor Cono della Techly sono la scelta più azzeccata.

LED RGB: cosa significa?

cono-bluAbbiamo detto che la lampada Cono Multicolor creata da Techly si basa sulla tecnologia LED ad alta efficienza RGB. Ma cosa significano queste due sigle?
LED è l’acronimo di Light Emitting Diode. In sostanza, a differenza delle altre lampadine, la luce viene emessa attraverso un diodo e non tramite gas o filamenti. Le lampade a LED mantengono il 70% della luminosità anche dopo 50.000 ore di uso e garantiscono un’ottima efficienza: due buoni motivi per scegliere questo tipo di lampade per la casa e sostituire adeguatamente le lampade a fluorescenza e alogene.

La particolarità dei LED RGB (Red, Green, Blue) è quella di avere tre led colorati (come suggerisce la sigla, rosso, verde e blu): con la variazione dell’intensità luminosa di ciascuno dei tre possiamo avere l’intera scala di colori.

Techly, l’azienda delle tecnologia amica

Techly è un’azienda nata in provincia di Pordenone con l’intento di dare ai suoi clienti una tecnologia “amica, utile, bella, facile, che sa porsi al servizio dell’utente, stimolarne la creatività”. Dall’illuminazione agli accessori per Pc, dai cavi al materiale per uffici, Techly vuole soddisfare al massimo le esigenze di chi la sceglie, e per riuscirci cura particolarmente la customer care: oltre a fornire assistenza tecnica, gli addetti sono pronti a dare utili consigli per trovare il prodotto più adatto al cliente.

Lampade a LED Philips: qualità, affidabilità e risparmio energetico

Le lampade a LED sono sinonimo di efficienza luminosa e affidabilità. Ottime per sostituire le lampade alogene, hanno come caratteristiche quelle di garantire un’eccezionale luminosità, un consumo energetico contenuto e una lunga durata (mantengono il 70% della luminosità dopo 50.000 ore). Inoltre, non emettono calore. I vantaggi, insomma, sono numerosi, anche per l’ambiente: non contengono infatti mercurio e componenti IR e UV (ovvero le radiazioni infrarossi e ultravioletti).
In questo articolo del nostro blog andremo alla scoperta di tre lampade LED prodotte dalla Philips, brand fra i più famosi nel campo dell’elettronica, un marchio conosciuto e amato in tutto il mondo per l’eccellenza dei suoi prodotti.

Lampada LED riflettore AR111

philips-ledLa lampada LED AR111 è la scelta ideale per atri, scale, corridoi di hotel, alberghi, ristoranti e altre strutture ricettive, dove la luce è sempre accesa ed è necessaria una lampada che esiga poca manutenzione. La lampada AR111 di Philips è il classico “faretto a spot” che può andar bene per illuminare anche mostre, musei, sale espositive, grazie alla sua ottima luminosità e il consumo energetico limitato.
Inoltre, particolare non da poco, l’assenza di raggi UV permette di indirizzare la luce di questa lampada anche verso oggetti “sensibili” come i dipinti o di facile deterioramento, come alimenti e materiali organici.
Da segnalare la compatibilità della lampada con i trasformatori alogeni elettrici ed elettromagnetici attualmente sul mercato.

Lampada LED riflettore MASTER LEDspot PAR 30

philips-led-2Come il precedente modello, anche la lampada Led PAR 30 (MASTER LEDspot), dal design pulito ed essenziale, è un modello a riflettore da installare laddove è necessaria una luce continua e forte: la poca manutenzione di cui ha bisogno, poi, ne fa un prodotto allo stesso tempo efficiente ed affidabile. Anche in questo caso, consigliatissimo per hotel, alberghi, musei e per corridoi e scale, dove la luce spesso è accesa: questa lampada, infatti, garantisce un risparmio energetico dell’80% rispetto alle alogene.
A questo proposito, il modello PAR 30 può sostituire le lampade alogene PAR30 da 80W ma esistono anche per PAR20 da 50W, PAR38 da 80W e 100W.

Tubo LED lineare CORE PRO LEDtube G13

philips-led-4Ecco una lampada pensata per sostituire le fluorescenti T8: rispetto a queste, la CORE PRO LEDtube G13 consuma il 50% in meno e dura due volte di più. Questa lampada genera un’illuminazione “naturale” e può essere usata per vari scopi: insegne, magazzini, parcheggi al coperto e all’aperto. Va bene sia per esigenze di illuminazione “generale” che per scopi decorativi (come già accennato, vanno bene per illuminare anche le insegne dei negozi).

Conclusioni

Philips ci propone tre lampade a LED di ottima qualità, che possiamo adattare alle nostre necessità: le prime due sono indicate soprattutto per ambienti che hanno bisogno di un’illuminazione continua, la terza per illuminare spazi ampi (come i parcheggi) e per le insegne luminose. Philips è un marchio storico dell’elettronica e i suoi prodotti sono una garanzia: ecco perché le tre lampade di cui abbiamo parlato rappresentano un’eccellente opzione per chi voglia installare un dispositivo a LED affidabile e longevo, qualunque sia l’esigenza da soddisfare.

Risparmio energetico e rispetto per l’ambiente: i vantaggi delle lampade LED

Per il bene dell’ambiente ma anche delle nostre tasche è molto importante scegliere i dispositivi elettrici che ci possano permettere di diminuire i consumi. Come sappiamo, ogni volta che teniamo accesa qualcosa nella nostra abitazione, oppure nel nostro posto di lavoro, questa ha un certo consumo che ha un peso nella bolletta, soprattutto quando si tratta di illuminazione o riscaldamento.

A volte basta poco per diminuire la spesa: oggi per esempio esistono molti dispositivi che possono portare un notevole risparmio. Partiamo per esempio dalle lampade LED. Se state infatti cercando una illuminazione a basso consumo energetico, queste potrebbero fare al caso vostro. I vantaggi delle lampade LED sono infatti molti e possono essere un’ottima scelta in tutte le abitazioni.

Quali sono le caratteristiche delle lampade LED

Le lampadine a LED sono ormai in commercio da qualche anno, e stanno via via sostituendo le altre lampadine, soprattutto in campo commerciale e in quello lavorativo. LED è l’acronimo di “Light Emitting Diode”, cioè diodo ad emissione luminosa, e indica il tipo di tecnologia che utilizza: grazie ad un dispositivo semiconduttore che produce luce attraverso un’emissione spontanea, provocata da una piccola carica elettrica.

LED colorati

Il LED è un diodo al silicio che al momento della tensione emette luce; questo tipo di soluzione è utilizzata da decenni per le spie dei dispositivi elettronici, con colori diversi a seconda del dosaggio contenuto nel silicio. Con il tempo, grazie ad una sempre migliore efficienza di questo dispositivo, si è riuscito ad utilizzare questa tecnica per l’illuminazione, riuscendo a produrre lampadine a bassa potenza.

I vantaggi del LED: il risparmio

Come vantaggio principale, per quello che riguarda l’illuminazione LED è proprio quella relativa al risparmio energetico: rispetto agli altri tipi di lampade, le lampade a LED sono più efficienti e permettono di ridurre notevolmente i consumi, con un risparmio del 93% rispetto a quelle ad incandescenza, 90% rispetto a quelle alogene, 30% rispetto alle lampade a ioduri metallici.

Questa soluzione si rivela maggiormente vantaggiosa quando si tratta di ambienti che hanno bisogno di un’illuminazione continua, riducendo drasticamente le spese di gestione.

Una maggior durata e meno inquinamento

Tra gli altri vantaggi delle lampade LED è la durata di gran lunga superiore rispetto agli altri tipi di illuminazione; questo tipo di dispositivo riesce infatti a durare anche oltre le 50.000 ore, arrivando anche a circa 70.000 ore. Considerando un uso di otto ore giornaliere, si prevede che una lampada LED possa durare anche per 17 anni. Questo consente quindi di cambiare la lampadina più raramente, con un notevole risparmio: basta fare un investimento iniziale, ammortizzando nel tempo il costo. Anche i costi di manutenzione sono quasi nulli.

lampada-ledInoltre il LED non contiene gas nocivi e sostanze tossiche, ma sono il silicio contenuto nei LED, ed in questo si discostano di molto rispetto alle loro corrispettive a fluorescenza o a scarica. È quindi poco inquinante, anche per quello che riguarda quello luminoso, non saturando l’ambiente. Sono anche assenti le emissioni di raggi UV e IR, dannosi per gli esseri umani. Un’altra curiosità dovuta a quest’ultima cosa: le lampade LED non attraggono insetti, da sempre attirati dai raggi ultravioletti.

Tipo di illuminazione

I LED si accendono immediatamente rispetto alle altre lampadine, ed hanno un flusso luminoso molto ampio rispetto ai consumi. I LED trattengono il calore, grazie all’involucro che è capace di controllarlo. In questo modo è molto raro raggiungere temperature medie molto alte. Anche per questo è possibile ridurre le spese, soprattutto in estate, con un gestione migliore della climatizzazione.

Nonostante i dubbi su questo acquisto nascano da questo, ma le lampadine LED hanno in realtà oggi hanno una resa cromatica molto buona, con colori saturi.

Queste lampade prevedono una grande efficienza, sono compatibili con tutti gli attacchi, e sono costruite per un maggior rispetto per l’ambiente. È arrivato il momento di fare questa scelta, e nel caso foste interessati è possibile trovare un’ampia gamma di lampade a LED sul nostro sito Punto Luce.